ACCESSI e INTERFACCE



ACCESSI

La suddivisione primaria è:

* ACCESSO GRATUITO
* ACCESSO A PAGAMENTO

Tra queste due suddivisioni vi sono vari raggruppamenti che tento di delineare:
 
 

ACCESSO GRATUITO

* DATABASE SINGOLI

* INSIEMI di DATABASE su SITI SPECIALIZZATI di ENTI SCIENTIFICI o ISTITUZIONALI (anche con interfaccia unica di ricerca)

* DATABASE presso ENTI PUBBLICI o PRIVATI con ACCESSO GRATUITO
ma PREVIA AUTORIZZAZIONE (talvolta è necessario recarsi fisicamente sul luogo)

* DATABASE ad ACCESSO GRATUITO per PERIODI LIMITATI o SOLO in
VERSIONI DEMO RIDOTTE
 
 

ACCESSO A PAGAMENTO

* DATABASE SINGOLI (siti specializzati, istituzioni, associazioni, editori)

* INSIEMI di DATABASE presso ENTI PUBBLICI o PRIVATI IN ABBONAMENTO
PREVIA AUTORIZZAZIONE (Enti istituzionali)

* HOST COMPUTERS (vecchio on-line tradizionale tramutato in accesso via Web) o SITI di AGGREGATORI di DATABASE per ACCESSO ad UNA o PIÙ BANCHE DATI, a
UNO o PIÙ INSIEMI di BANCHE DATI o PORZIONI DEL DATABASE UNICO o a TUTTE le
BANCHE DATI del SERVER, anche tramite unica interfaccia

* ACCESSI TRAMITE CONSORZI per ABBONAMENTI a BANCHE DATI su HOST COMPUTERS (Il Consorzio funge da distributore, mette a disposizione Gateway e reti ad alta velocità tipo la rete per la ricerca GARR)
 


NELLE FORME DI ABBONAMENTO L'ACCESSO
PUÒ ESSERE COMUNQUE DIFFERENZIATO:

- UN ACCESSO PER VOLTA (coi CD-Rom, in postazione stand-alone, o anche nei sistemi di Database Networking, quando si vuole "risparmiare" sulla quota multiutenza: in questo caso si bypassa il problema costi, mettendo in rete la banca dati con un accesso per volta

- IN MULTIUTENZA (per il Database Networking): legato alle quote di abbonamento, alle capacità della macchina di gestire più accessi i contemporanea

PER GLI ACCESSI ON-LINE VIA WEB:
ovviamente non vi sono limiti di connessioni per più utenze contemporanee:

- DIGITAZIONE DI PASSWORD DA PARTE DEGLI UTENTI AUTORIZZATI (userid, password)

- RICONOSCIMENTO AUTOMATICO DELL'INDIRIZZO IP ADDRESS CHIAMANTE (a dominio)


LE INTERFACCE

Le interfacce possono quindi essere differenti, le peculiarità che distinguono le interfacce sono più o meno riconducibili ai seguenti fattori:
 


I vari CD-Rom hanno interfacce tutte diverse l'uno dall'altro, a meno che non siano indicizzati dalla casa produttrice del software di interrogazione che garantisce unica interfaccia e unico linguaggio di I.R.  (in locale o in un Sistema di Database Networking).

Anche la connessione in telnet porta a differenti interfacce testuali a caratteri CUI (Character User Interface), legate al linguaggio utilizzato per il recupero dell'informazione dal database.

In Web la situazione non è più confortante, le varie interfacce grafiche GUI (Graphical User Interface) variano notevolmente l'una dall'altra, la sintassi per l'interrogazione non è sempre la stessa, variano i simboli o le modalità di ricerca con l'utilizzo degli operatori.
Questa situazione di frammentarietà di interfacce crea disorientamento nell'utente che vorrebbe strumenti amichevoli e flessibili, "familiari" perché costanti e di riferimento.

TIPOLOGIE DI INTERFACCIA

In sintesi le interfacce si possono distinguere in :

- INTERFACCE TELNET
- INTERFACCE GOPHER

- INTERFACCE WEB

- INTERFACCE CLIENT per Sistemi di Database Networking (tipo SPIRS, ...)
- INTERFACCE CLIENT Z39.50
- ALTRI CLIENT (BFS, Bibliographic Formatting Software)


Next
Index

a cura di Antonella De Robbio, 27 gennaio 1999